Chi siamo Esperto risponde Magazine on line Comunicati stampa Sedi regionali Downloads
Quesiti, progetti e FAQ Iscrizione Difesa consumatori Forum e Chat Links

"Pronto sport"
 

La follia, e solo la follia, fa un altra vittima, l'ispettore della Polizia Filippo Raciti. Non basta la vergogna, occorrono misure serie e pene certe. Sottoscriviamo la petizione rivolta al Sindaco di Catania per dedicare una via o una piazza a questo uomo che ha sacrificato la propria vita per fermare la follia. CLICCA QUI

 

Link

 

Fai la tua denuncia

"Sportivamente"
progetto per la tutela all’uso dello sport da parte dei cittadini

Area Tematica:
Lo sport è riconosciuto universalmente come la pratica che maggiormente avvicina il cittadino alla gestione della cosa pubblica. E’ tutt’altro che casuale che molte persone che oggi occupano uno spazio anche di potere nella cosa pubblica o in una importante attività privata, non riconoscano che fra i primi e più importanti luoghi di aggregazione vi è stato lo svolgere una attività sportiva. In una grande città come Bologna sono decine di migliaia le persone, in particolare i giovani un po' tutte le classi di età che si dilettano a praticare una qualsiasi attività sportiva.
Sono veramente tante le tipologie e le opportunità che possono essere offerte ai cittadini. Momenti di vita che partendo dal ludico e dal dilettevole giungono a configurarsi come vere e proprie discipline.

Esistono in tal senso tre settori riconducibili ad una analisi:

  • lo sport come inizio

  • lo sport come attività

  • lo sport come mantenimento

I numeri di partecipanti sono in ogni modo molto elevati e rispondono ai seguenti bisogni: fare movimento, fare amicizia, trovare nella attività soddisfazione, conservare la propria salute, migliorare il proprio aspetto fisico ed interiore.

Di questo straordinario mondo non tutto viene codificato, spesso non si conoscono le reali potenzialità e le disponibilità di risorse, ma soprattutto non si sanno e non si conoscono le storie dei fatti delle cose che non funzionano, le tante vicende che vedono chi si avvicina lo sport trovare difficoltà disagio e problemi di qualunque natura. In particolare il ruolo del cittadino come utilizzatore dei servizi pubblici e privati non è affatto monitorato, e nessuno punta a rappresentare questo bisogno codificando le tante richieste e domande e trasformandole in strumento per l’azione per migliorare la qualità del servizio per meglio distribuire le risorse. Un vero punto di ascolto, organizzato però a raccogliere la sostanza della richiesta derivante dal disagio ma capa-ce anche di individuare la proposta per il cambiamento.

Motivazione dell’intervento:
Se lo sport, ovvero la pratica dello sport è un fattore così esteso e prioritario non vi è dubbio che occorra agire testimoniando le problematiche per costruire una "sportività" cioè garantire un migliore accesso, favorire chi ne è emarginato, rimuovere gli ostacoli, privilegiare nelle scelte.

Il progetto "sportivamente" intende proprio realizzare questo cioè costituire un vero e proprio sistema di informazioni capaci di essere veicolate e trasmesse ed in grado di rappresentare le esigenze delle persone, il loro avvicinarsi allo sport e alla qualità dello sport. E’ irrinunciabile per una società che ogni giorno trova punti di disgregazione che tende anche ad autoemarginarsi individuare nei valori primari dello sport la propria naturale e migliore collocazione. Il principale nemico dello sport è proprio la violenza del cosiddetto "sportivo" cioè di colui che non praticando o praticando poco e male lo sport trova negli spettacoli dello sport il luogo ove sfogare nel modo peggiore il suo disagio, negando quindi di fatto l’essenza stessa dell’essere sportivo. Valori come la sana competizione, la lealtà, la solidarietà, l’amicia che si affermano nello sport vengono violentati fino al punto di impedire la partecipazione allo spettacolo sportivo, fino a costringere la famiglia a vivere l’evento soli e chiusi in casa. Un contributo determinante e delirante all’apatia all’odio alla contrapposizione tout court.

Occorre pertanto progettare sullo sport, avvicinando l’evento sportivo alla sportività cioè fare in modo che il grande sport quello sotto i riflettori sia solo la continuazione del piccolo sport quello vissuto dai tanti zero. Ma proprio i tanti zero costituiscono lo sterminato esercito della sportività dei valori che il grande campione può anche dimenticare e non fare propri, ma che ognuno deve avere dentro se stesso. Non esistono le grandi ricette alla soluzione dei problemi esiste solo la possibilità di favorire lo scam-bio di comunicazione, che non passa sono nei circoli sportivi ma parte prima di tutto dalla propria individualità.

Obiettivo generale:
Dare soluzione ai casi e proporre iniziative e verifiche, dati statistiche che ci per-mettano di trasformare il disagio in opportunità, qualcosa di più di un semplice monitoraggio, piuttosto la ricerca del problema.

Destinatari:
Tutti i cittadini che si rivolgeranno al servizio

Finalità:

  • Raccogliere le denuncie e proposte

  • Operare opportuni sondaggi

  • Cercare la soluzione dei casi

Torna alla Home Page


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: Telefono Blu - SOS Viaggiatore - Città Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

Copyright © Telefono Blu SOS Consumatori 2002-2005e

free web page hit counter