Chi siamo Esperto risponde Magazine on line Comunicati stampa Sedi regionali Downloads
Quesiti, progetti e FAQ Iscrizione Difesa consumatori Forum e Chat Links

"Alcune idee emerse dal dibattito"
 


BATTERE IL CARO-PREZZI CON LA CONCORRENZA. Caro-energia e la vigilanza sui rincari dei beni di consumo ovvero come battere il caro prezzi con la concorrenza.

Oggi vi sono scarse proposte capaci di far funzionare efficacemente il mercato.

Caro benzina

  1. Anzitutto, su petrolio e derivati .Per quale motivo trasferire gli aumenti del barile sul prezzo alla pompa pochissimi giorni dopo l’aumento delle quotazioni ufficiali invece di attendere due mesi che la benzina venduta sia quella acquistata al prezzo precedente, inferiore.

  2. La consuetudine grave ed altrettanto contraria a qualsiasi mercato efficiente, di applicare aumenti sulla intera gamma dei prodotti petroliferi di consumo (benzina e gasolio) anche quando è aumentata la quotazione internazionale di un solo e diverso bene.

  3. Perché non stimolare la competizione fra compagnie, e fra gestori di pompe, attraverso misure di trasparenza : ad ogni pompa,la doppia indicazione del prezzo al litro suggerito dalla compagnia e dell’ "aggio" applicato dal gestore? In questo modo si potrebbero fare confronti e premiare chi attua prezzi realmente migliori.

  4. A quale concetto di equità tributaria si collega la prassi, "legale", di applicare l’IVA su un totale che comprende, oltre al prezzo industriale e all’aggio distributivo, anche le cd accise, ed in particolare l’imposta di fabbricazione? La Corte Costituzionale (trattando dell’IVA applicata sul prezzo dei titoli borsistici più la tassa di bollo) nel 1986 dichiarò illegittima la… produzione di imposte a mezzo di imposte?

Rincari e beni di consumo: vigilanza.

  1. Come tutti dovrebbero sapere i prezzi sono liberi e non si capisce. Pertanto perché non prendere netta posizione a favore di alcune misure tipiche della concorrenza e della trasparenza? Orientare l’osservazione e l’informazione "ufficiale" sui prezzi in modo da restituire direttamente all’utente non più e solo medie, bensì specifiche informazioni su un paniere di beni individuati per tipo e per marchio, come rilevati periodicamente, in determinati esercizi, diversi per tipo, ciascuno individuato con "nome e cognome", nella diversa città e/o grande quartiere metropolitano in cui i consumatori esercitano le loro quotidiane scelte.

  2. Consentire una vera concorrenza, tutelando solo i piccoli esercizi, per cui si facciano i saldi tutto l'anno, senza limitazioni burocratiche e aiutando i più virtuosi, stabilendo così una vera parità di condizione contro le attuali anacronistiche limitazioni.

 

Torna alla Home Page


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: Telefono Blu - SOS Viaggiatore - Città Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

Copyright © Telefono Blu SOS Consumatori 2002-2005e

free web page hit counter